Catalogo in Internet

 

 

Quali documenti possiede la Biblioteca comunale? In pochi sanno che da qualche tempo è possibile consultare tranquillamente da casa una parte del catalogo della biblioteca civica intestata al parroco don Anastasio Amatulli.
Come? Semplicemente andando in internet ad uno dei seguenti indirizzi:

- http://opac.sbn.it/opacsbn/opac/iccu/base.jsp

- http://www.internetculturale.it/opencms/opencms/it/

- http://opac.almavivaitalia.it/BA1/ricercaSemplice.php

La Biblioteca comunale è da alcuni anni nel Servizio bibliotecario nazionale (SBN) attraverso il Polo bibliotecario Terra di Bari, i documenti man mano che sono catalogati entrano a far parte dei cataloghi collettivi di SBN e del Polo SBN Terra di Bari.
SBN è la rete delle biblioteche italiane voluta dal Ministero per i beni e le attività culturali con la cooperazione delle Regioni e delle Università. Ad essa aderiscono biblioteche diverse per tipologia e proprietà.
Scopo precipuo di SBN è l’erogazione di servizi agli utenti. Obiettivo degli aderenti è quello di superare la frammentazione delle strutture bibliotecarie, derivante dalla storia politico-culturale dell’Italia, per fornire servizi di livello nazionale che si basano sulla gestione di un catalogo collettivo in linea e sulla condivisione delle risorse ai fini dell’accesso, prestito e fornitura documenti.
Le biblioteche che aderiscono a SBN sono raggruppate in Poli locali; i Poli sono a loro volta collegati al sistema Indice SBN, che contiene il catalogo collettivo delle biblioteche della rete.
Il polo locale a cui fanno riferimento le biblioteche della provincia di Bari è quello denominato Terra di Bari, realizzato dalla Biblioteca nazionale “Sagarriga Visconti Volpi” e dalla Biblioteca provinciale “Santa Teresa dei Maschi – De Gemmis” di Bari.
Con l’entrata in SBN la Biblioteca di Noci ha avviato la catalogazione elettronica in rete. Le nuove accessioni (acquisti e doni) sono catalogate con l’utilizzo di un apposito software. Per i documenti già presenti in Biblioteca si pone il problema del recupero catalografico. Questi, infatti, sono stati catalogati in epoche diverse con regole diverse e, comunque, con procedure manuali: adesso è necessario ricatalogarli con le attuali regole e in elettronico.
La Biblioteca dal 2007, partecipando a progetti di recupero catalografico gestiti dalla Provincia di Bari e da ultimo anche con fondi del bilancio comunale e della Regione, sta gradatamente cercando di portare avanti questo lavoro di recupero.
Nella catalogazione è data la priorità ai documenti di carattere locale e regionale. In pratica sono catalogate tutte le pubblicazioni che hanno come argomento Noci e la Puglia. Inoltre è presente il patrimonio appartenente alla sezione speciale “Archivio della poesia pugliese”.
E’ evidente come i cataloghi elettronici siano molto più funzionali e duttili dei tradizionali cataloghi cartacei.
Anche per questo all’ingresso della Biblioteca, nei pressi degli schedari cartacei, è ora disponibile una postazione per la consultazione dei cataloghi in rete.